Area riservata



 

THALES ALENIA SPACE ITALIA S.p.A.

Thales Alenia Space, una joint venture tra Thales e Leonardo

Capitale sociale € 204.007.999,00 i.v.

 

Cariche sociali


Amm.re Delegato
Donato AMOROSO


Presidente
Elisio Giacomo PRETTE


Sede principale


Via Saccomuro, 24
00131 - Roma - (RM)
Italia
Telefono: +39 06 41511
Fax: +39 06 4190675

Altre sedi

Centro Integrazione Satelliti
Via Tiburtina, 1210
00131 - Roma - (RM)
Italia
Telefono: +39 06 41511
Fax: +39 06 4190675

Sede di Torino
Strada Antica di Collegno, 253
10146 - Torino - (TO)
Italia
Telefono: +39 011 71801
Fax: +39 011 723307

Sede di L’Aquila
Via Campo di Pile, Nucleo Industriale di Pile
67100 - L'Aquila - (AQ)
Italia
Telefono: +39 0862 707212

Sede di Milano
Via Enrico Mattei, 1
20064 - Gorgonzola - (MI)
Italia
Telefono: +39 02 250751
Fax: +39 02 2505515

 

Presentazione

 

Thales Alenia Space è una realtà industriale di eccellenza a livello mondiale nel settore dei sistemi e delle infrastrutture spaziali: dalla navigazione alle telecomunicazioni, dalla meteorologia al controllo ambientale, dalla difesa alla scienza e all’osservazione per finire alle infrastrutture destinate alla Stazione Spaziale Internazionale. Un grande gruppo mondiale, che nasce da una joint venture composta per il 67% da Thales e il 33% da Leonardo, con stabilimenti in 8 diversi paesi europei (Francia, Italia, Belgio, Spagna, Germania, Inghilterra, Svizzera e Polonia) e con 7,500 dipendenti sparsi in tutto il mondo.

 

In Italia Thales Alenia Space ha quattro siti produttivi (Roma, Torino, Milano e L’Aquila) nei quali lavorano oltre 2,200 addetti

 

Numero uno in Europa nel comparto spaziale, nel corso degli ultimi anni la società italo-francese ha rafforzato le sue posizioni di primo piano grazie a un grande dinamismo che ha portato all’apertura di nuovi mercati e all’acquisizione di nuovi clienti, a cominciare dalla Russia per passare al continente Americano fino al Sud Est Asiatico.

 

La società è impegnata in:

 

  • Progetti ambientali, fondati sull’osservazione terrestre, come il programma di Monitoraggio Globale per l’Ambiente e la Sicurezza Copernico (in precedenza GMES), e come il programma MSG (Thales Alenia Space ha fornito tutti i satelliti Meteosat per Eumetsat) nel settore metereologico;

  • Difesa, con importanti programmi come i satelliti per telecomunicazioni francesi (Syracuse I, II e III) e italiani (SICRAL), e con i programmi di osservazione civile-militare come Helios (Francia), COSMO-SkyMed (Italia) e Sar Lupe (Germania);

  • Navigazione, con Galileo;

  • Scienza ed Esplorazione, in qualità di prime contractor nella progettazione della missione ExoMars – una delle più ambiziose missioni di esplorazione – e per il satellite GOCE (Gravity Field and Steady-State Ocean Circulation Explorer); E' attualmente all'opera per programmi come Bepi Colombo, avviato nel 2007 con l'obiettivo di esplorare per la prima volta in modo ravvicinato e sistematico il pianeta Mercurio ed Euclid, che sarà lanciato nel 2020 , dedicato ad Energia Oscura e Materia Oscura, ingredienti essenziali ma misteriosi dell'odierno "Modello Standard" della Cosmologia Fisica;

  • Infrastrutture spaziali, La Stazione Spaziale Internazionale è uno dei progetti tecnologici più avanzati al mondo e Thales Alenia Space ha progettato e costruito più del 50% del volume pressurizzato della stazione, ossia lo spazio abitato. La società ha inoltre contribuito ai relativi sistemi di lancio, trasporto e rientro.

 

Oggi, Thales Alenia Space è il principale fornitore europeo di soluzioni satellitari per la Difesa e per la Sicurezza, con posizioni consolidate sia nei sistemi satellitari sia terrestri. Inoltre, la società è il fornitore di riferimento europeo dei servizi operativi per le strutture dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), l’agenzia spaziale francese CNES, l’agenzia spaziale italiana (ASI), come per i Ministeri della Difesa Italiano, Francese e Tedesco. Thales Alenia Space è anche attiva nel mercato di esportazione satellitare civile-militare, attraverso Koreasat 5 e 7 nella Corea del Sud e Star One in Brasile.

 

Thales Alenia Space è uno dei principali attori mondiali nel settore delle telecomunicazioni spaziali, con clienti negli Stati Uniti, Russia, America Latina, Africa e Medio Oriente, e con una crescente attività commerciale verso i mercati asiatici.

 

Thales Alenia Space è anche il leader mondiale di payloads di telecomunicazioni con oltre 200 ordini (circa il 30% della quota di mercato del settore). Inoltre, siamo tra i leader mondiali negli apparati spaziali operanti nelle microonde, con prodotti integrati nel 50% di tutti i satelliti costruiti al mondo. Thales Alenia Space non è solo il leader mondiale dei satelliti geostazionari per il clima (prime contractor per i satelliti Meteosat di prima ,seconda e terza generazione- MTG), ma ha anche acquisito grande esperienza nelle maggiori missioni climatologiche a bassa orbita (Calipso per CNES/NASA) e nella costruzione di ground segment per l’osservazione della Terra.

 

La società è leader Europeo nello sviluppo di strumenti per le immagini ad alta precisione, ottici e radar, e leader mondiale per quelli dell’altimetria spaziale.  Grazie all’esperienza acquisita nel campo dei satelliti di monitoraggio ambientale Cryosat e Envisat per conto dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), e dei satelliti di osservazione terrestre e oceanica, SPOT, Jason 1 & 2 e SMOS (Umidità al Suolo e Salinità dell’Oceano) realizzati rispettivamente per CNES/NASA ed ESA, Thales Alenia Space ha assunto un ruolo fondamentale anche nel programma europeo Copernico (Monitoraggio Globale per l’Ambiente e la Sicurezza), che dovrà costituire un sistema globale di monitoraggio, con il compito di realizzare i satelliti, Sentinel-1 e Sentinel-3. Con Copernico Thales Alenia Space ha la possibilità di impiegare tutte le sue competenze in meteorologia, monitoraggio ambientale e osservazione della Terra.

 

Il know-how sviluppato nel campo delle tecnologie civili e militari ha permesso a Thales Alenia Space di assumere un impegno rilevante in ORFEO (Optical and Radar Federated Earth Observation) e nel sistema duale Italiano COSMO-SkyMed.

 

La sofisticata tecnologia di Thales Alenia Space è presente nelle più importanti missioni scientifiche per l’esplorazione dell’Universo, a partire da Cassini-Huygens, che ha raggiunto l’orbita di Saturno dopo un viaggio di oltre 7 anni nel sistema solare e che è in procinto di terminare la sua vita operativa, fino a Mars Express, Rosetta e Venus Express ed ExoMars. Il programma di ExoMars, con un valore complessivo di 600 milioni di euro, rappresenta una delle missioni di esplorazione più importanti. Thales Alenia Space è prime contractor per ExoMars.

 

Thales Alenia Space è sin dagli inizi un partner importante di Galileo, il nuovo sistema europeo per la navigazione satellitare, Thales Alenia Space ha definito l’architettura dell’intero sistema per conto dell’Unione Europea e l’architettura dei satelliti per l’ESA. Thales Alenia Space è stato un partner fondamentale in Galileo sin dalla sua fondazione, responsabile del segmento di Terra, dell’integrazione dei satelliti e della fornitura dei dispositivi critici e dei sottosistemi (fase IOV). 

 

Thales Alenia Space ha progettato e costruito il 50% del volume pressurizzato della stazione, ossia lo spazio abitato. La società ha inoltre contribuito ai relativi sistemi di lancio, trasporto e rientro.

 

In particolare, Thales Alenia Space è prime contractor per i tre Moduli Logistici Pressurizzati Multiuso (MPLM) Leonardo/ Raffaello/ Donatello; i Nodi 2 e 3 (gli elementi di interconnessione tra i vari moduli pressurizzati su ISS); la Cupola (modulo di osservazione); ed è anche tra i principali realizzatori del laboratorio scientifico Columbus per la ricerca in ambiente di microgravità e per il Veicolo di Trasferimento Automatico (ATV), che darà supporto logistico vitale alla Stazione Spaziale Internazionale trasportando dalla Terra carburante, aria e acqua potabile.

 

Inoltre, Thales Alenia Space ha fornito all’ESA il veicolo IXV ( Intermediate eXperimental Vehicule, un sistema di rientro in atmosfera, mentre per Orbital realizza i cargo pressurizzati (PCMs) destinati al rifornimento della ISS. 

 

 

Attività e Prodotti

 

  • Sistemi spaziali completi, satelliti per telecomunicazioni e servizi multimediali, per l’osservazione della Terra e climatologia,  per applicazioni scientifiche, infrastrutture orbitanti abitate e non, sistemi di lancio, trasporto e rientro, software spaziale.

  • Sistemi e satelliti per telecomunicazioni e navigazione: Artemis per l’ESA; SICRAL per il Ministero della Difesa; Globalstar; Atlantic Bird I per Eutelsat; Intelsat; SkyPlexNet, EGNOS e Galileo, Amos;

  • Satelliti per il telerilevamento: ERS 1 e 2, X-SAR, SRTM, COSMO-SkyMed, Envisat, Radarsat, MSG, Sentinel 1 e 3;

  • Satelliti scientifici: SAX, Lageos 2, Integral, Rosetta, GOCE, Mars Express, Venus Express, Cassini-Huygens, Herscel e Planck, ExoMars, Euclid e BepiColombo.

  • Infrastruttura spaziale: - moduli logistici MPLM, Nodi 2 e 3, laboratorio scientifico Columbus, Cupola, ATV (Automated Transport Vehicle, il  veicolo IXV ( Intermediate eXperimental Vehicule, un sistema di rientro in atmosfera, i cargo pressurizzati (PCMs) destinati al rifornimento della ISS.

 

Allegati

Settori attività

COMPONENTI
EQUIPAGGIAMENTI E MATERIALI DI ALLESTIMENTO
per piattaforme spaziali
CONSULTAZIONE, COMANDO E CONTROLLO, COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE
APPARATI PER
comunicazioni satellitari
SISTEMI DI COMANDO, CONTROLLO ED INFORMAZIONE
MANUTENZIONE, TRASFORMAZIONE E REVISIONE
PIATTAFORME
mezzi spaziali
PIATTAFORME
MEZZI SPAZIALI
piccoli satelliti per ricerche
satelliti di osservazione
satelliti per telecomunicazioni
TRATTAMENTI SPECIALI E SUPERFICIALI
CONTROLLI NON DISTRUTTIVI
DECAPAGGI
PASSIVAZIONE ACCIAI
TRATTAMENTI TERMICI